Este sitio utiliza cookies para brindarte una mejor experiencia. Si sigues navegando, acepta el uso de cookies por parte nuestra OK
ambasciata_buenosaires

Apertura della XI Conferenza ministeriale dell'Organizzazione Mondiale del Commercio

Fecha:

11/12/2017


Apertura della XI Conferenza ministeriale dell'Organizzazione Mondiale del Commercio

La XI Conferenza ministeriale OMC si è aperta ieri a Buenos Aires con la firma, senza precedenti, di una Dichiarazione congiunta dei Presidenti dei Paesi Mercosur (Mauricio Macri per l'Argentina, Michel Temer per il Brasile, Horacio Cartes per il Paraguay e Tabaré Vázquez per l'Uruguay) ai quali si sono uniti gli Inviati speciali di Colombia, Guyana, Messico, Peru e Suriname. Davanti alle delegazioni di 164 Paesi membri, alla stampa e alla società civile, i Capi di Stato di buona parte del continente latino-americano hanno riaffermato l'importanza del sistema multilaterale OMC per cogliere le opportunità e rispondere alle sfide del commercio internazionale nel XXI secolo. Le sue istituzioni, incluso l'Organo di risoluzione delle controversie, devono essere preservate e rafforzate per promuovere un commercio aperto, trasparente, inclusivo e non discriminatorio.

Il Direttore Generale OMC Roberto Azevêdo ha salutato con favore l'iniziativa latino-americana, ricordando come dalla firma del GATT settant'anni fa il sistema multilaterale del commercio abbia generato una crescita di oltre 26 volte del commercio globale contribuendo a sollevare dallo stato di povertà un miliardo di persone in una generazione.

Il Sottosegretario On. Ivan Scalfarotto, a capo della delegazione italiana che partecipa ai lavori della Conferenza, in un'intervista all'ANSA poche ore prima della sessione inaugurale aveva sottolineato l'importanza di promuovere e difendere il sistema multilaterale del commercio davanti all'ondata neo-protezionistica levatasi a livello globale e ora particolarmente cavalcata dall'Amministrazione americana. Nel sostenere la necessità di un equilibrio negoziale tra vecchi e nuovi temi dell'agenda commerciale, Scalfarotto ha indicato le priorità italiane per l'XI Conferenza ministeriale: regolamentazione dei sussidi alla pesca, maggiore trasparenza e facilitazione per il commercio internazionale delle Piccole e Medie Imprese, avvio di un negoziato serio sul commercio digitale e sulla facilitazione degli investimenti.

https://www.wto.org/english/news_e/news17_e/mc11_10dec17_e.htm



omc


653